Il Collegio Regionale Siculo delle Guide Alpine e Vulcanologiche

Istituito con la legge nazionale 2 Gennaio 1989 n. 6 art. 13 e con la legge regionale 6 Aprile 1996 n. 28 art. 11 come organo di autodisciplina della professione è composto attualmente di 22 guide alpine, 2 guide alpine emerite, 20 guide vulcanologiche e di 1 guida alpina ad honorern.
Secondo quanto previsto dalle leggi, spetta al collegio il compito di svolgere tutte le funzioni concernenti la tenuta dell’albo professionale delle guide alpine, aspiranti guide alpine e dell’elenco delle guide vulcanologiche, vigila altresi sulle regole della deontologia professionale, nonché applica le sanzioni disciplinari; mantiene i rapporti con altre associazioni professionali di guide alpine di altri paesi e dà parere ove richiesto alla regione ed alle autorità amministrative sulle questioni che interessano la disciplina delta professione, nonché l’attività delle guide alpine e vulcanologiche.
Altresi fa parte dei compiti del collegio collaborare con le competenti autorità regionali e statali anche sulla base di apposite convenzioni, ai fini del tracciamento e del mantenimento dei sentieri montani, sull’osservazione dei fenomeni vulcanici e sulla mitigazione del rischio nelle aree vulcaniche attive, ed in genere di tutto quello che riguarda l’ambiente montano e vulcanico.
Il collegio, fra l’altro, ha il compito di organizzare ogni 3 anni i corsi di aggiornamento professionale e ai sensi dell’art. 18 della I.r. n. 28 del 6 Aprile 1996, avvalendosi della commissione tecnica nazionale, i corsi di fornazione professionale.

 

Vai al Portale del Collegio delle Guide Alpine e Vulcanologiche

 

 
logo collegio 2